Sirene-08-ITA.png
18-10-13_OMAR-PANTELLERIA-C-060.jpg
1-simon-ager.jpg
2-santa-monica-beach.jpg
3-unsplash-lance-anderson.jpeg
Steven Worster.jpg
Sirene-08-ITA.png

Sirene Numero 8 Sezioni


SCROLL DOWN

Sirene Numero 8 Sezioni


 

Sirene # 8: uscita 26 novembre 2018

 

Per chi ha deciso di seguire la propria passione per le onde e l’oceano, arriva un momento in cui disarticolare la propria esistenza dai sentieri sociali già battuti, per inventarne di nuovi.

 
18-10-13_OMAR-PANTELLERIA-C-060.jpg

Sirene Numero 8


Sirene Numero 8


 

Photo © Omar Sartor

 

Storie

Gli oceani contagiosi di Thor Heyerdahl. Sono passati 50 anni, era il 1969, due uomini sbarcavano sulla Luna. La Terra, grazie anche alle imprese dell’antropologo Thor Heyerdahl, era ancora un luogo capace di ispirare grandi sfide intellettuali e grandi esplorazioni per mare. 

Sale. La memoria dell’acqua. Si trova nel nostro corpo come nell’oceano. È l’impronta che il mare ha lasciato nella nostra vita.

Dan Costa. L’Atlantico del sole che scende.Scogliere vertiginose, spiagge infinite, l’oceano in tutta la sua potenza. Luoghi segreti, da raggiungere nelle giornate giuste, dove surfare fino al tramonto. Per Dan Costa l’Alentejo non è solo un territorio, è uno stile di vita.

Ventuno righe addosso. Più che una stoffa è uno stato d’animo. Qualcosa di cui si sente il bisogno in quelle giornate di vento e di mare. In fuga dalla realtà.

Alla ricerca delle balene. Conoscere il passato di capodogli e megattere ci può dire molto del loro futuro e un po’ anche del nostro.

Sopra gli occhi. Sotto l’acqua. Arcipelago di Wakatobi, mar di Banda. Per rendere ancora più fluido il passaggio da sopra a sotto, da aria ad acqua, i Bajau indossano spartani occhialini in vetro e legno. A custodirne l’arte è un vecchio maestro in una palafitta nel villaggio di Sampela.

La lunga rotta intorno alle Americhe. Nessun obiettivo e nessun limite. Solo il bisogno assoluto di navigare in mare aperto e di scoprire luoghi tra i più remoti del pianeta a bordo di Lady Free, un pilot cutter di legno.

L’ultimo portolano. Un modo antico per avvicinarsi a terra, per leggere il Mediterraneo e forse per muoversi nel tempo oltre che nello spazio.

Tomoka Fukuda. L’oceano non ha fretta. Se il tuo destino è quello di incontrarlo, non deve per forza accadere entro un’età o in un periodo della vita determinati, ma solo al momento giusto. Così è successo alla campionessa d’apnea Tomoka Fukuda, una delle sole cinque donne a essere scese sotto i 100 metri.

Pantelleria. La figlia del vento. Nessuna fonte, nessun torrente, pochi accessi al mare. Il vulcano non li ama. A Pantelleria l’acqua è qualcosa di lontano, di distante. Metafisica. Sfuggente. Oppure nascosta.

Ma questo è solo un assaggio.

Se vuoi leggere il nuovo numero ed entrare a far parte dell’equipaggio di Sirene, acquista la tua copia nel nostro store!

 
1-simon-ager.jpg

Sirene è acqua, Sirene è carta


 SIRENE È ACQUA, SIRENE È CARTA

 

Sirene è acqua, Sirene è carta


 SIRENE È ACQUA, SIRENE È CARTA

 

 
 

Sirene è un nuovo giornale dedicato a chi sente il mare vicino anche quando è lontano. 

Grandi pagine di carta riciclata, ruvide e porose come solo le gore di sale lasciate dal mare sanno essere, ampi spazi bianchi, puri come un orizzonte sul mare e storie coinvolgenti, per entrare in sintonia con un’emergente comunità che guarda agli Oceani come crocevia dei destini del pianeta.

La nostra carta è fatta di alghe e utilizza la flora marina in eccesso proveniente da ambienti lagunari a rischio. Per ogni mezzo chilo di alghe fresche si risparmia un chilo di legno. L’intero processo produttivo è stato scrupolosamente concepito per ottenere il minimo impatto ambientale.

 

Foto: © Creative Commons/Simon Ager

 
2-santa-monica-beach.jpg

Passione


Sirene è passione

Passione


Sirene è passione

 

Surf, apnea, il mare raccontato da un navigatore solitario, isole, spiagge da scoprire, usi e costumi della beach culture, storie di traghetti segreti, barche d’epoca, rotte degli squali balena, inchieste sull’inquinamento e sulla protezione del mare. Sirene crea una narrazione in cui chi ama il mare si riconosce e ritrova gli elementi caratterizzanti un’identità condivisa. L’approccio non è mai tecnico, ma sempre emotivo.

Sirene è stato premiato con una Graphite Pencil ai D&AD Awards 2016, i prestigiosi premi destinati all'eccellenza creativa assegnati ogni anno a Londra, e ha ricevuto una nomination agli ADCE* Art Directors Club of Europe Awards 2016 a Barcellona. Nel 2017 è stato Medal Finalist agli SPD #52 a NY.

 

Foto © Tina Rataj

 
3-unsplash-lance-anderson.jpeg

Sirene è dove sei


Sirene è dove sei

Sirene è dove sei


Sirene è dove sei

 

Con due diverse edizioni – una in italiano e una in inglese – Sirene tiene un piede in Mediterraneo e uno nell'Oceano. 

Attraverso il suo sito sirenejournal.com e un’accurata selezione di punti vendita, Sirene raggiunge i suoi lettori ovunque si trovino nel mondo.

 

Foto © Lance Anderson

 
Steven Worster.jpg

Press


dicono di noi

Press


dicono di noi

 

Corriere della Sera
Sognando il mare sul Naviglio

Monocle - The Summer Weekly
Charting a new course 

Il Domenicale de Il Sole 24 Ore
La seduzione di due mari

D - Repubblica
In alto mare

Io Donna 
Sirene di carta

Il Venerdì di Repubblica 
Il canto delle Sirene non si ascolta ma si legge

Il Secolo XIX
 
Sirene

La Nuova Sardegna
 
Sirene, la rivista che racconta il mare

MGZN
 
Sirene: lasciatevi incantare

magCulture
One of the more unique and timeless magazines around at the moment

Stack Magazines
The entire project is a love letter to the sea

The 405
Placeholder Lite: Sirene, Issue One

Papersmiths
Our Weekend Reading is Sirene

Philip Hoare
A gorgeous tribute to the sea

Süddeutsche Zeitung Magazin
It's all about the sea

Paper Planes
A slice of the ocean for one to cherish

 

 

 Photo © Creative Commons/Steven Worster